Come fare scorta di vitamina D

vitamina d 1638433511 - Come fare scorta di vitamina D

Medici ed esperiti nel settore dell’alimentazione sottolineano come sia fondamentale la vitamina D per la propria salute. Negli ultimi anni l’aumento esponenziale di diabete, ipertensione e malattie autoimmuni sta ponendo in primo piano l’assunzione di questa vitamina, non solo un elemento atto a prevenire tali problematiche ma vero e proprio para-ormone capace di garantire il corretto funzionamento di circa tremila geni.

La carenza di vitamina D

Per comprendere a pieno l’importanza della vitamina D è opportuno informarsi su quelle che possono essere le carenze in sua assenza. Oltre alle patologie precedentemente elencate, la vitamina D ha un ruolo fondamentale nel facilitare il benessere delle ossa, poiché ne favorisce la calcificazione. Risulta indispensabile sin da bambini poiché previene potenziali deformazioni delle ossa e una predisposizione più marcata alle rotture accidentali. Sebbene non sia incidente quanto l’osteoporosi può avere le medesime problematiche, con tanto di indebolimento dei tessuti.

Una carenza di vitamina D comporta anche problematiche ai denti, poiché la bocca risulterà essere più vulnerabile, tanto quanto le unghie.

Come assimilare vitamina D

Analizzate le carenze è opportuno chiedersi dove e come sia possibile assimilare vitamina D per salvaguardarsi da possibili problematiche. Benché le metodologie di assunzione siano diverse possiamo dividerle in tre macrocategorie: sole, alimentazione e integratori.

Sole

Non è un caso che la vitamina D sia anche conosciuta con il termine Vitamina del sole. La luce solare, infatti, risulta essere la principale fonte di questa vitamina. Da un punto di vista biologico il nostro corpo trasforma il 7-deidrocolesterolo in colecalciferolo, quest’ultimo conosciuto come vitamina D3, e ne garantisce tutti i benefici.

Gli esperti hanno stimato che circa 30 minuti al giorno di esposizione al sole permettano di soddisfare qualsiasi bisogno del proprio organismo. Tali valori si riferiscono non necessariamente all’esposizione ai raggi solari forti, anzi è consigliabile proteggersi sempre con la crema protettiva nelle stagioni più calde.

Alimentazione

Fonte rilevante per assumere vitamina D è sicuramente un’alimentazione sana, che possa attraverso i giusti alimenti soddisfare le esigenze del corpo. Non tutti i cibi contengono questa specifica vitamina, anzi in realtà sono pochi e ben specifici.

Tra gli alimenti che offrono un buon apporto di vitamina D ci sono: tonno, salmone, sgombro, sardine e olio di fegato di merluzzo. Esulando il discorso del mondo marino è possibile trovare vitamina D anche nei latticini e nel tuorlo d’uovo.

Integratori

Soluzione sicuramente più specifica è l’assunzione attraverso integratori. Non sempre si ha la pazienza di pianificare una corretta alimentazione o di esporsi al sole, ma si può compensare con prodotti creati proprio per ridurre tali mancanze. Gli integratori possono essere acquistati sottoforma di capsule, gocce, perle o bustine e nella gran parte dei casi le vitamine presenti sono D2 e D3, rispettivamente di origine vegetale e di derivazione animale.

Gli amanti dei prodotti naturali al 100% ameranno sapere che da qualche anno vengono commercializzate le vitamine D3 ottenute da fonti vegetali, ideali per vegani, vegetariani e tutti coloro che vogliono integrarsi in modo naturale. Si consiglia di verificarne la certificazione prima di assumere questi ultimi integratori.

I vantaggi nell’assumere la vitamina D

Spesso ci si chiede quali possono essere i benefici di questa vitamina oltre a quelli già citati nelle righe precedenti. Come anticipato nell’introduzione, questa vitamina agisce su un’infinità di fattori ed è quindi molto difficile definirne tutti i vantaggi.

Sicuramente tra quelli più rilevanti c’è la sua capacità di favorire l’assorbimento del calcio e del suo deposito oppure di rafforzare il sistema immunitario. La protezione del proprio organismo da malattie infettive è supportata da questa vitamina, non bisogna assolutamente indebolirsi immunitariamente in un periodo storico così complicato.

Conclusioni

La vitamina D è tra gli elementi più importanti nel corpo umano, essa può riequilibrare l’organismo e garantire un sistema immunitario resistente. Soprattutto i bambini necessitano di questa vitamina per crescere forti ed evitare potenziali patologie alle ossa.