Le 3 principali fonti di sali minerali

sali minerali 1642694900 - Le 3 principali fonti di sali minerali

I sali minerali sono una parte fondamentale della propria alimentazione e proprio per questo motivo occorre assumerli con una certa costanza scegliendo tra i diversi alimenti che, appunto, permettono di mantenere il proprio stato di salute ottimale. Scopriamo ora quali sono le tre principali fonti di sali minerali, quindi gli alimenti maggiormente ricchi di questa sostanza, che possono essere inserite nel proprio regime alimentare mantenendo il grado di salute ai massimi livelli.

A cosa servono i sali minerali

Prima di analizzare quali sono le diverse fonti maggiormente ricche di sali minerali, è importante capire quale sia la funzione che questi assumono una volta che vengono consumati.
I sali minerali sono delle sostanze, tra le quali spiccano il rame, il ferro e il magnesio, che hanno il preciso compito di mantenere in salute il proprio organismo, ovviamente se questi vengono assunti nelle giuste quantità in base al peso e all’età anagrafica. La costituzione di un tessuto corporeo, il corretto funzionamento dei vari organi vitali così come il mantenimento di uno stato di salute ottimale sono tutte caratteristiche che devono essere necessariamente tenute a mente e che permettono di capire quanto siano importanti i sali minerali in un regime alimentare completo. Pertanto è fondamentale ricordarsi che queste sostanze nutrizionali fanno in modo che il proprio stato di salute possa essere mantenuto costantemente su livelli ottimali.
Keto Actives Call - Le 3 principali fonti di sali minerali

La prima grande fonte di sali minerali

La prima fonte di sali minerali è rappresentata dalle noci, le quali hanno il pregio di contenere ben sette varietà di questa sostanza nutrizionale. In particolar modo le noci sono ricche di rame, potassio, selenio, ferro e fosforo e permettono di mantenere sempre su livelli ottimali la propria condizione cardiaca. Il cuore, infatti, viene completamente protetto dai sali minerali, visto che le noci consentono di rimuovere le quantità di colesterolo in eccesso, offrendo quindi una serie di benefici a coloro che decidono di assumere questo genere di alimento. Pertanto una quantità di noci pari a trenta grammi al giorno ha il preciso compito di prevenire che problematiche come infarti e altre che coinvolgono il muscolo possano essere presenti e colpire una persona improvvisamente.

I fagioli e le lenticchie

Non tutti i legumi permettono a una persona di avere una condizione di salute ottimale, ma qualora si abbia intenzione di assumere la giusta quantità di sali minerali, allora occorre scegliere i fagioli e le lenticchie. Anche questi legumi riescono a contraddistinguersi per essere ricchi di sali minerali, quindi si ha la concreta occasione di ottenere un buon risultato nel momento in cui si opta per l’assunzione dei medesimi con una certa frequenza. In particolar modo lenticchie e fagioli sono legumi ricchi di ferro e potassio, che permette di regolarizzare le varie funzioni dell’intestino e soprattutto degli altri organi vitali. Inoltre sono presenti pure le fibre vegetali, altra sostanza che ha il compito di mantenere in una condizione di salute ottimale il proprio organismo. Qualora uno di questi legumi non dovesse essere di proprio gradimento, questo potrà essere sostituito con la soia.

Le verdure a foglia

Infine, come grande fonte di sali minerali, occorre prendere in considerazione la verdura, in particolar modo quella a foglia. In questo caso parliamo degli spinaci e delle cime di rapa, che rappresentano le tipologie migliori che possono essere assunte. Inoltre bisogna considerare come questi alimenti siano poco ricchi di calorie e possiedono anche diversi altri pregi, che garantiscono una regolarità dei vari organi e specialmente dell’intestino. Ecco, quindi, quali sono le varie fonti migliori di sali minerali, alle quali va aggiunto anche il pesce che consente anche di assumere gli Omega 3, altra sostanza nutrizionale che consente di ottenere un ulteriore pregio, ovvero migliorare le proprie capacità e attività cerebrali.